Categories: News

by Franco Cioffi

Share

Categories: News

by Franco Cioffi

Share

risorse umane - franco cioffi temporary manager

Gestione delle risorse umane. I tuoi dipendenti sanno “risolvere problemi”?

Come avere risorse umane efficienti

 

In questo articolo voglio parlare di Gestione delle Risorse Umane.

Se hai un’impresa e ti trovi a gestire il personale, ti faccio due domande.

I tuoi dipendenti sono capaci di risolvere i problemi?

Quanto dipendi da loro?

Se le risposte sono negative, 2 sono le questioni:

  • devi rimodulare i tuoi criteri di selezione;
  • non hai investito abbastanza nella formazione del personale della tua impresa.

 

Un’azienda è il riflesso di chi la gestisce e la governa

 

Spesso dico che un’azienda è il riflesso di chi la gestisce e la governa.

Se le risorse umane di un’azienda non producono i risultati che ti aspetti e se non si prendono cura abbastanza dei tuoi clienti, e perché forse anche tu non ti prendi cura del tuo personale.

Non prendersi cura dei dipendenti ha per conseguenza il fatto che questi non concepiscano la tua impresa come se fosse anche la loro.

Per questo è necessario che sia tu per primo a dedicare più tempo alle risorse umane.

 

Cosa intendo con “prendersi cura” del personale?

Con “prendersi cura” delle risorse umane, intendo prima di tutto comprendere la straordinaria importanza strategica del capitale umano delle aziende.

Lavorare sulla formazione continua e costante dei collaboratori.

Dirigere con consapevolezza. Saper dirigere significa soprattutto valorizzare e trasformare le risorse date in vantaggi competitivi.

“Lavorare” sul capitale umano comporta rilevare ed analizzare i limiti soggettivi ed oggettivi. Ma anche stimare il fabbisogno formativo e, di conseguenza, predisporre azioni correttive individuali e di gruppo.

 

Quanto più si è orientati ai dettagli tanto maggiori sono le possibilità di ottenere buoni risultati.

Ovviamente il capitale umano va gratificato sia economicamente sia in termini di crescita professionale.

 

Un’ultima domanda: riassumeresti le risorse umane della tua azienda?

Se la risposta è “no”, ed il motivo è tecnico, puoi ancora formarle.

Se il motivo non è tecnico, è tempo di formare una nuova squadra.

 

Spesso, in qualità di Temporary Manager, mi occupo di selezione del personale per le aziende che guido verso il successo.

 

Se hai bisogno di un consiglio, non esitare a contattarmi.

 

Related Posts

View all
  • Personale e motivazione. Come avere dei dipendenti motivati.   Torno a parlarvi di gestione del personale, in particolare di motivazione. Avere un personale motivato è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Oggi non è più possibile pensare di motivare il personale solo aumentando la paga o offrendo premi di produttività. Soprattutto per i più […]

    Continue reading
  • Come gestire i conflitti aziendali? Ecco qualche consiglio.   Spesso mi trovo a gestire conflitti aziendali nel mio lavoro di temporary manager. Un conflitto in azienda non sempre consiste in una semplice incomprensione interpersonale. Un conflitto aziendale può andare ad inficiare sulla produttività dei collaboratori. Questi infatti avranno inconsciamente meno voglia di cooperare al fine […]

    Continue reading
  • Come tenere sotto controllo i costi di gestione di un’attività? Tenere sotto controllo costantemente i costi di gestione, flussi e potenzialità economiche della tua attività è fondamentale per investire, crescere e ridurre rischi. Da anni mi occupo di consulenza aziendale e formazione d’impresa in qualità di Temporary Manager, economista dello sviluppo e docente. Ecco qualche […]

    Continue reading
  • Strategic talent acquisition. Come acquisire talenti e cosa fa la differenza per un’impresa. Hai mai sentito parlare di strategic talent acquisition? La selezione del personale non è un’impresa semplice. Non sempre reclutare personale corrisponde a reclutare talenti. Acquisizione di talenti e reclutamento non sono la stessa cosa quando si parla di lavoro. E’ una questione […]

    Continue reading