Categories: News

by Franco Cioffi

Share

Categories: News

by Franco Cioffi

Share

business plan efficace

Cos’è un business plan?

Il business plan è il tuo piano di business. Quel piano che dimostra che il tuo affare è economicamente sostenibile e ha le giuste basi finanziarie.

Perché è necessario?

Il business plan è la bussola della tua attività futura. Non avere un business plan di riferimento significa andare a tentoni e rischiare di fare un investimento sbagliato.

Sia chiaro, il monitoraggio è continuo, ma non avere un piano significa non avere una ragionata prospettiva di crescita e di sviluppo.

Nel business plan si mettono per iscritto tutte le componenti di un piano imprenditoriale: dall’analisi di mercato al progetto economico e finanziario, dal piano marketing alla gestione del personale.

 

Come creare un business plan che faccia spiccare il volo alla tua idea imprenditoriale?

Parti da cinque fattori:

  1. obiettivi;
  2. ricerca di mercato;
  3. piano marketing;
  4. costi e ricavi;
  5. piano economico e finanziario.

Il piano di business è quello strumento che serve ad imprenditori o finanziatori per valutare se vale la pena o no sostenere la tua idea d’impresa.

 

C’è bisogno di competenze

Anche in questo campo, non ci si improvvisa. Sono necessarie competenze specifiche.

Nel mio percorso professionale di Temporary Manager, sono molte le imprese e i professionisti che ho guidato nella stesura del piano di business e che hanno avuto successo. Ne parlo anche nel mio libro “Scuola d’Impresa Diffusa”.

Mi riferisco sia di imprese sociali – no profit, sia di imprese tradizionali.

Infatti i miei percorsi professionali di Scuola d’impresa si concludono sempre con la stesura del piano.

Hai bisogno di strumenti per governare i processi aziendali

Affinché la tua idea imprenditoriale raggiunga il successo, c’è bisogno che ti doti di quegli strumenti utili e di strategie che ti consentano di governare ogni processo. Dall’idea, all’attuazione, fino alla sostenibilità futura.

Senza un piano e l’elaborazione dei dati contabili non è possibile fare alcuna strategia d’investimento, sviluppo o ridimensionamento.

Se ti interessa questo argomento, leggi anche “Come amministrare un’azienda”.

Se hai bisogno di un consiglio per il tuo business plan, non esitare a contattarmi.

Related Posts

View all
  • Personale e motivazione. Come avere dei dipendenti motivati.   Torno a parlarvi di gestione del personale, in particolare di motivazione. Avere un personale motivato è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Oggi non è più possibile pensare di motivare il personale solo aumentando la paga o offrendo premi di produttività. Soprattutto per i più […]

    Continue reading
  • Come gestire i conflitti aziendali? Ecco qualche consiglio.   Spesso mi trovo a gestire conflitti aziendali nel mio lavoro di temporary manager. Un conflitto in azienda non sempre consiste in una semplice incomprensione interpersonale. Un conflitto aziendale può andare ad inficiare sulla produttività dei collaboratori. Questi infatti avranno inconsciamente meno voglia di cooperare al fine […]

    Continue reading
  • Come tenere sotto controllo i costi di gestione di un’attività? Tenere sotto controllo costantemente i costi di gestione, flussi e potenzialità economiche della tua attività è fondamentale per investire, crescere e ridurre rischi. Da anni mi occupo di consulenza aziendale e formazione d’impresa in qualità di Temporary Manager, economista dello sviluppo e docente. Ecco qualche […]

    Continue reading
  • Strategic talent acquisition. Come acquisire talenti e cosa fa la differenza per un’impresa. Hai mai sentito parlare di strategic talent acquisition? La selezione del personale non è un’impresa semplice. Non sempre reclutare personale corrisponde a reclutare talenti. Acquisizione di talenti e reclutamento non sono la stessa cosa quando si parla di lavoro. E’ una questione […]

    Continue reading